Neuroma di Morton

Neuroma di Morton: diagnosi

Il neuroma di Morton è una sindrome causata dalla compressione a livello metatarsale di un ramo del nervo interdigitale.

Interessa generalmente il terzo spazio intermetatarsale, quindi la zona tra il III ed il IV dito.

Il neuroma di Morton viene trattato e curato esclusivamente nei centri specializzati, dove un podologo esperto esegue la diagnosi e decide il miglior trattamento da applicare in base alle esigenze di ogni singolo paziente.

Sintomi del Neuroma di Morton

Il neuroma di Morton provoca un dolore simile ad una scossa elettrica di varie entità a seconda della gravità e della compressione a cui viene sottoposto. Il dolore interessa le 2 dita innervate dal ramo del nervo interdigitale interessato, principalmente III e IV dito. Spesso è aumentato dalla compressione laterale come nell’uso di calzature strette e generalmente regredisce in pochi minuti togliendo la calzatura e mettendo il piede a terra o massaggiandolo.

Differenze tra Neuroma di Morton e Metatarsalgia

Esistono molte cause di dolore metatarsale, inteso genericamente come dolore alla regione prima delle dita del piede.

Queste possono avere causa meccanica, possono derivare da deformità articolari come ad esempio nell’artrite reumatoide o possono avere causa neurologica come ad esempio nel Neuroma di Morton.

É Fondamentale in caso di dolore metatarsale rivolgersi ad uno specialista per comprendere la reale causa del dolore metatarsale, solo così sarà possibile intraprendere la corretta terapia.

Neuroma di Morton: cura

La cura per questa patologia del piede prevede, in una prima battuta, il trattamento conservativo e, nel caso in cui il dolore persista, si passa a soluzioni chirurgiche.

Neuroma di Morton: terapia conservativa

Parliamo per esempio di infiltrazioni cortisoniche, o dell’utilizzo di plantari che migliorino l’appoggio del piede e allevino la compressione sul nervo. Tuttavia, non sempre questo approccio porta a risultati definitivi, poiché il dolore tende spesso a ripresentarsi ed è sconsigliato riproporre troppo a lungo infiltrazioni cortisoniche.
Se le dimensioni del Neuroma superano i 4-5 mm è consigliato il trattamento chirurgico.

Neuroma di Morton: rimedi chirurgici

La chirurgia che si predilige è quella che si avvale di tecniche mininvasive, dunque per mezzo di una piccola incisione cutanea longitudinale sul dorso del piede (circa 2 cm), il chirurgo accede alla zona intermetatarsale per isolare e asportare il Neuroma. È bene notare, da questo punto di vista, che l’asportazione del nervo non determina problematiche nella deambulazione e nella funzionalità delle dita del piede, solo una piccola insensibilità sulla faccia interna delle dita. La ripresa del paziente, inoltre, è relativamente veloce e prevede l’utilizzo di una calzatura in talo per due settimane, non servono stampelle né fisioterapia.

    Contattaci

    Compila il seguente modulo per richiedere informazioni o preventivi. Sarai ricontattato in brevissimo tempo.
    Riceverai copia dell'e-mail che stai per inviarci.
    Se non ti arriverà, significa che hai compilato il tuo indirizzo mail errato, per cui ti invitiamo a controllare ed eventualmente ricontattarci.

    Le voci contrassegnate dall'asterisco sono obbligatorie.